Recupero anni scolastici online – Come fare

I vantaggi di studiare online

L’ultimo anno ci ha visto affrontare un periodo davvero complesso, nel quale parecchie nostra abitudini sono state stravolte. Una su tutte, proprio la didattica. 

Abbiamo imparato a conoscere e a familiarizzare con la DAD (la didattica a distanza) e seguire le lezioni online è diventato lentamente un’abitudine: se è vero che per molti studiare con l’intermediazione di uno schermo risulta essere oltremodo faticoso, è altrettanto vero che per altri la possibilità di seguire le lezioni online restituisce maggiore flessibilità e compatibilità con lo studio, come ad esempio il non dover impiegare magari anche un ora per raggiungere l’edificio scolastico.

Non è nostra intenzione dare un giudizio di merito su quale approccio sia il migliore o preferibile, senza dubbio però la modalità introdotta forzatamente dalla pandemia ha aperto nuovi scenari e nuove possibiltà che sarebbe sbagliato non affrontare oltre a nuove esigenze che sarebbe scellerato trascurare.

Devo recupere gli anni online? Posso farlo?

Ovviamente è possibile!
 
Abbiamo pensato che fosse corretto dare la possibilità di recuperare gli anni online, non solo durante un periodo emergenziale come quello che stiamo vivendo. Per questo abbiamo pensato ad un servizio che sia in grado di farti prendere il tuo diploma online nel caso tu abbia la necessità di non spostarti o volessi seguire le lezioni da casa.
 
Inoltre abbiamo accumulato esperienza sulla didattica a distanza e ti assicuriamo che seguire le lezioni online ti garantirà lo stesso livello di formazione e allo stesso tempo ti sarà data la flessibilità di seguire le lezioni da dove vuoi.

Come funziona seguire le lezioni a distanza?

Da più di un anno abbiamo sviluppato un servizio innovativo di gestione della didattica, della segreteria e delle comunicazioni con le famiglie, realizzando un APP dedicata scaricabile sia sul Play Store che sul Apple Store.
 
Con questa app potrai:
 
– nel caso degli allievi, avrai un unico strumento per accedere al registro e al calendario delle lezioni e ai relativi link per seguire le lezioni onlie;
– nel caso dei genitori, verificare in tempo reale il rendimento scolastico dei tuoi figli, valutazioni e note del professore. Inoltre riceverai immediatamente notifiche di assenza di tua figlia / tuo figlio

Sicurezze e tranquilità di segurie le lezioni online

Del punto vista didattico, con le lezioni online sarai seguito come prima, anzi, ancora di più. Grazie alla app dedicata dell’Istituto Galilei, il rendimento scolastico, le assenze e le comunicazioni con la famiglia saranno notificate in tempo reale a genitori e studenti.
 
Dal punto di vista delle sicurezza, ovviamente seguire le lezioni online minimizza le possibilità di rischio di contagio, perché non dovrai sostenere spostamenti alle volte anche lunghi per raggiungere le nostre sedi con i mezzi di trasporto, oltre al fatto che i tuoi compagni di classe sono “virtuali” e non in presenza.
scopri di più su Come

Recuperare gli Anni Online

L’istituto Galileo Galilei potrebbe essere proprio quello che fa per te. Se sei arrivato fino a qui, forse vale la pena richiederci maggiori informazioni su come recuperare gli anni online: ti aspettiamo a scuola o se preferisci compila il form, ti chiameremo non appena possibile. 

Metti al sicuro la tua formazione scegliendo la scuola giusta

Quello che sta succedendo al nostro Paese e al mondo intero negli ultimi mesi ha sconvolto ognuno di noi, ha distrutto le nostre abitudini, ha fermato i nostri impegni lavorativi, ci ha allontanato dai nostri cari e ci ha costretto a stare chiusi in casa. 

Tutto si è fermato: negozi, palestre, ristoranti, uffici, e soprattutto la Scuola. Le regolari attività scolastiche di bambini, ragazzi e insegnanti sono ormai ferme da settimane e sono tanti i dubbi che affliggono in questi giorni genitori e studenti: quando si tornerà a scuola? Nelle scuole statali la programmazione per l’anno scolastico 2020-2021 potrà essere preparata in tempo e in modo idoneo?

Inoltre la decisione che sembra essere stata presa dal Governo e dal Ministero dell’Istruzione, che garantirebbe la promozione a tutti gli allievi dell’anno corrente, se da un lato fa tirare un sospiro di sollievo a tutti quegli allievi a rischio bocciatura, dall’altro apre un ventaglio di potenziali problematiche che andranno sicuramente affrontate

A causa di questa decisione infatti, è probabile che l’anno prossimo gli allievi delle classi nelle scuole statali saranno in esubero.

Classi numerose significa necessariamente difficoltà organizzative e didattiche per gli insegnanti e per gli allievi stessi.

Inoltre si corre il rischio di arrivare a settembre con una programmazione non pronta per via di questi mesi di stop e confusione. 

Anche l’assegnazione delle cattedre ai docenti potrebbe dimostrarsi più difficoltosa: molti docenti che lavoravano fuori sede sono rientrati nelle loro città di provenienza e potrebbero non dare più disponibilità per nuovi trasferimenti.  

Per questo oggi più che mai, affidarsi ad una scuola privata come l’Istituto Galileo Galilei, permetterebbe di pensare al futuro formativo con più serenità e ottimismo. Il personale sta già lavorando per garantire una programmazione efficiente e ottimale per il nuovo anno scolastico. Inoltre hai la possibilità di scegliere una formazione personalizzata, che prevede non solo la regolare frequentazione del mattino ma anche lezioni individuali da svolgere nelle ore pomeridiane, in modo flessibile, e dei percorsi didattici da seguire on line. La scuola è pronta a sostenerti in questi mesi grazie al servizio di assistenza allo studio e alle ripetizioni, per aiutarti ad affrontare il nuovo anno,  lavorando con te per colmare le lacune generate da questo periodo di chiusura forzata e farti arrivare a settembre preparato e sicuro. 

Inoltre il corpo docenti dell’Istituto Galileo Galilei è costituito da insegnanti qualificati che collaborano da molti anni con la scuola e che sapranno guidarti in questo percorso con professionalità e disponibilità.

L’Istituto Galileo Galilei ha dato prova di questa sua efficienza e professionalità proprio in questo periodo di emergenza, organizzando in modo tempestivo e puntuale un piano di erogazione della formazione tramite una piattaforma on line. In questo modo è stato impedito ai ragazzi fin dai primi giorni di perdere ore preziose di formazione, realizzando per loro una programmazione giornaliera e settimanale che garantisse lo stesso orario di lezioni che venivano svolte normalmente a scuola. 

Per tutte queste ragioni scegliere l’Istituto Galileo Galilei oggi significa salvaguardare il tuo futuro ed affidarti ad una scuola che può offrirti sicurezze e stabilità in un periodo in cui sembra difficile poterne avere.

La scuola sempre con te

In questo momento di difficoltà, assaliti dalla paura e dalla sensazione di essere rimasti soli, legittimo è il pensiero che tutto non sarà più come prima…

Proprio in queste circostanze le persone, soprattutto noi italiani, riescono a tirar fuori una forza ed una speranza inaspettate.

Un sentito ringraziamento a tutti gli “eroi” che stanno impersonificando questo spirito e ci rendono orgogliosi.

Nel nostro piccolo un abbraccio ed un plauso a tutto lo staff ed ai docenti degli Istituti G. Galilei per l’impegno, la tenacia e la dedizione nel supportare le famiglie e nel continuare a formare anche a distanza tutti i nostri alunni.

La direzione

#piùfortidiprima

Che cos’è l’esame di idoneità?

Molto spesso si sente parlare, soprattutto in riferimento ai centri studi per il recupero degli anni scolastici, di esami di idoneità. Ma cosa sono esattamente?

La prima premessa da fare è che sono numerosi gli studenti che, ogni anno, per molte ragioni, scelgono di non frequentare un regolare corso di studi presso la scuola statale ma di formarsi presso un centro studi privato. I motivi possono essere svariati: un ambiente più intimo e più attento alle esigenze del singolo, la possibilità di lezioni e orari personalizzati per chi deve far conciliare più attività contemporaneamente ma anche la soluzione per quegli adulti che non possono frequentare né il corso del mattino né il serale presso la statale. 

 

Il percorso in un centro studi privato dà la possibilità di formarsi per poi sostenere intorno a maggio/giugno un esame di ammissione alla classe successiva, di idoneità appunto, presso una scuola superiore a scelta. Al termine di questo esame, se superato con successo, verrà rilasciato un certificato che accerta la preparazione adeguata ad affrontare l’anno scolastico successivo presso l’istituto che si preferisce. 

L’esame consisterà nello svolgimento di un tema scritto, di una prova sulle materie d’indirizzo e un colloquio orale su tutte le materie del piano didattico. Se si raggiunge la sufficienza di tutte le materie l’esame verrà considerato superato e confermerà il passaggio alla classe successiva. 

 

L’esame di idoneità al quinto anno si chiama esame preliminare e serve a valutare la preparazione sul quinto anno dei candidati esterni che hanno fatto domanda di svolgimento dell’esame di maturità presso una scuola statale o privata. Il candidato verrà sottoposto a prove e colloqui orali su tutte le materie del suo piano didattico e solo conseguendo la sufficienza su tutte potrà essere ammesso di diritto all’esame finale di maturità. 

Recupero anni scolastici per lavoratori

Diplomarsi è possibile anche per chi lavora: ecco come fare.

Il conseguimento del diploma di scuola superiore è un percorso talvolta difficoltoso e possono subentrare alcuni ostacoli che ci costringono a rinunciare. Una volta entrati nel mondo del lavoro poi, si è convinti che sia impossibile far conciliare la propria attività lavorativa con un ritorno allo studio e per questo motivo spesso ci si rassegna a vedere sfumare il desiderio di riprendere gli studi

In realtà studiare è possibile anche per chi è impegnato in un lavoro a tempo pieno: esistono delle realtà, come quelle per il recupero degli anni scolastici, che mettono a disposizione pacchetti ore personalizzati proprio per permettere ai lavoratori di continuare la propria formazione e conseguire il diploma. Si tratta della possibilità, per lo studente lavoratore, di organizzare le proprie lezioni in orari flessibili e compatibili con quelli lavorativi, e distribuirle durante tutto l’arco della giornata. Inoltre, avendo a sua disposizione un “pacchetto ore” da utilizzare, l’allievo potrà pianificare il suo studio concentrando gli incontri nelle giornate e nelle settimane più libere dagli impegni di lavoro e concedendosi dei momenti di pausa quando ha poco tempo a disposizione. Le lezioni manterranno uno standard di alta qualità, grazie alla loro natura individuale, che darà la possibilità allo studente di avere l’insegnante a sua completa disposizione. 

Per chi fosse proprio impossibilitato a partecipare alle lezioni esiste la possibilità di studiare da casa con il supporto degli insegnanti dell’istituto, che forniranno dispense dettagliate e complete su tutto il programma da svolgere e che saranno a disposizione dell’allievo per qualsiasi dubbio e necessità. 

Recuperare anni scolastici: come funziona?

In molti abbiamo sentito parlare di scuole per il recupero anni scolastici, ma cosa sono e come funzionano

È davvero possibile recuperare uno, due, tre anni in un solo anno scolastico? La risposta è sì, è possibile, e questo grazie a centri studi che lavorano proprio per darti la possibilità di terminare il tuo percorso di formazione con successo. Recuperare più anni ha solo un limite ed è l’età: se hai meno di 18 anni non puoi recuperare più anni di quelli intercorsi dal conseguimento della licenza media.

La scuola per il recupero di anni scolastici mette a disposizione diverse soluzioni e proposte formative, la sua organizzazione interna e la preparazione dei suoi insegnanti danno la possibilità agli studenti di studiare in modo approfondito ma allo stesso tempo mirato, e sopperire così alle eventuali lacune e difficoltà scolastiche in tempi più brevi rispetto a quelli di altri tipi di scuole. Tra le possibilità c’è quella di scegliere dei corsi personalizzati, studiati su misura per chi, per esigenze lavorative o personali, non può seguire regolarmente le lezioni del mattino.

Inoltre gli insegnanti supportano l’allievo anche fuori dalla classe, durante lo studio a casa, fornendo delle dispense sugli argomenti svolti a scuola che facilitano il ripasso e semplificano il lavoro di memorizzazione dei contenuti. 

Come posso diplomarmi da privatista?

Non tutti sanno che è possibile sostenere l’esame di maturità anche se non si è iscritti regolarmente presso una scuola superiore

In realtà esiste la possibilità di prepararsi in modo individuale o appoggiandosi ad un centro studi privato e scegliere poi di presentare la domanda per sostenere l’esame presso una scuola statale o paritaria come candidato esterno. Ma come funziona?

Sul sito del Miur hai la possibilità di scaricare la domanda di presentazione come privatista, che dovrà essere compilata e consegnata personalmente o per mezzo raccomandata all’Ufficio Scolastico Regionale territorialmente competente entro il 30 novembre dell’anno in questione. 

L’USR, intorno ai primi di gennaio, ti comunicherà tramite mail a quale istituto scolastico statale o paritario sei stato assegnato. La scelta deve ricadere necessariamente verso scuole che abbiano sede, in ordine di priorità: nel tuo comune di residenza; nella tua provincia di residenza, in caso l’indirizzo di studio indicato nella domanda non sia presente nel comune di residenza; nella tua regione di residenza, in caso l’indirizzo di studio indicato nella domanda non sia presente nemmeno nella provincia di residenza.

Se desideri sostenere l’esame di maturità ma non sei in possesso della promozione del quinto anno (e quindi della relativa ammissione all’Esame di Stato), sarai tenuto a sostenere un esame preliminare che si svolge tra aprile e maggio di fronte ad una Commissione esaminatrice dell’Istituto assegnato. 

L’esame servirà ad accertare la tua preparazione sulle materie dell’anno o degli anni per i quali non sei in possesso della promozione. 

Per superare l’esame dovrai conseguire una votazione non inferiore a sei decimi in tutte le prove sostenute.

Dove recuperare gli anni scolastici?

Affrontare un percorso scolastico, talvolta, può risultare difficoltoso e presentare alcuni intoppi. Diverse motivazioni possono impedire lo svolgimento dei cinque anni di scuola superiore e il conseguimento del diploma di maturità in modo regolare: problemi personali e familiari, situazioni spiacevoli con il gruppo classe o con un insegnante o semplicemente un calo di studio e il poco impegno. 

Ma per fortuna, grazie alle scuole di recupero anni scolastici, rimetterti al passo con i compagni è possibile.

Basta informarsi su quali centri studi sono presenti nella tua zona e valutare quello più adatto alle tue esigenze. È fondamentale, per compiere una buona scelta, prendere in considerazione quegli istituti presenti sul territorio da molti anni, che godono di una buona reputazione e che propongono orari e programmazioni individualizzati

Una prima analisi si può fare on line, visitando i siti delle varie scuole e leggendo le proposte didattiche di ognuna. Una volta selezionati i centri studi più interessanti il consiglio è quello di contattarli telefonicamente e fissare un colloquio conoscitivo con il Responsabile, così da poter ricevere tutte le informazioni necessarie e visitare concretamente i locali della scuola

I percorsi studiati in questi centri studi danno la possibilità a chi è rimasto indietro di uno o più anni di recuperarli all’interno di un unico anno scolastico, con l’aiuto di insegnanti qualificati e disponibili e programmi pensati su misura. Offrono una formazione di qualità, in linea con quella offerta dalla scuola statale così da darti la possibilità, se lo desideri, di rientrare nella tua vecchia scuola a recupero ultimato e riprendere il tuo percorso di studio con i tuoi vecchi compagni.

Iscriversi ad una scuola superiore: i tempi e le procedure da rispettare

Se, terminate le scuole medie, si sceglie di proseguire il proprio percorso di studi all’interno di una scuola superiore privata, la procedura e le tempistiche si differenziano rispetto a quelle necessarie per iscriversi in una statale. Per quanto riguarda la scuola pubblica infatti, la domanda va presentata on line direttamente sul sito del Ministero dell’Istruzione, con una pre-iscrizione che avviene già nel gennaio dell’anno di inizio, e secondo le modalità previste dalla circolare ministeriale pubblicata dal Miur. Assieme alla domanda, i genitori dell’allievo dovranno allegare la documentazione necessaria, anche questa indicata dal Miur, e indicare altre due scuole oltre a quella scelta come prima opzione. Lo studente riceverà l’avviso di avvenuta iscrizione tramite indirizzo di posta elettronica e, grazie all’apposita app, potrà verificare in qualsiasi momento lo stato della sua domanda. Iter differente per quanto riguarda invece la scuola privata: prima di tutto va chiarito che si propone come un’alternativa alla scuola pubblica. Altra differenza significativa è che prevede il pagamento di una retta annuale per il conseguimento finale del diploma o di altri titoli di studio. Spesso queste scuole richiedono anche una tassa al momento dell’iscrizione necessaria a coprire eventuali infortuni. Per questo motivo il consiglio è quello di informarsi in modo approfondito sui costi complessivi prima di procedere con l’iscrizione vera e propria. Per quanto riguarda le procedure burocratiche invece le scuole paritarie tendono ad uniformarsi ai tempi di quelle pubbliche, fissando la scadenza per la presentazione delle domande intorno a fine febbraio. La domanda e la documentazione necessaria vanno consegnate direttamente alla Segreteria dell’istituto che provvederà a smistarla negli uffici opportuni. Solitamente quello che viene richiesto oltre ai documenti d’identità dell’allievo, sono i certificati attestanti i precedenti titoli di studio, necessari per accedere all’anno scolastico.

I passi giusti per scegliere la scuola privata adatta a te

Terminate le scuole medie, ogni ragazzo si trova a dover decidere che cosa fare dopo: la prima scelta da compiere è su quale indirizzo di studi orientarsi e la seconda se scegliere una scuola superiore statale o una scuola di formazione privata. La legge italiana dà infatti la possibilità ai cittadini di decidere liberamente all’interno del ventaglio di soluzioni pubbliche e private che il nostro sistema scolastico prevede. Una volta optato per la scuola privata però, come fare a scegliere quella che più si avvicini alle nostre attitudini e bisogni? Le scuole presenti sul mercato della formazione sono numerose e molte anche di qualità, ognuna con le proprie caratteristiche e peculiarità. Il portale Schoolvisor seleziona per te le scuole migliori: dai un’occhiata a questo link: www.schoolvisor.it/it-it/scuola e trova la scuola adatta a te! Sicuramente la prima mossa da fare è interrogarsi su cosa ci si aspetta da questo percorso che sta per cominciare: al di la di quale indirizzo si scelga, la domanda da porsi è “cosa mi aspetto dalla mia scuola?” A quel punto la soluzione migliore è cominciare a guardare su internet quali sono le scuole private più vicine alla nostra zona, perchè il primo aspetto da non sottovalutare quando si sceglie è la distanza. Una sede scolastica comoda e facilmente raggiungibile ci permetterà di non stancarci inutilmente in lunghi viaggi da compiere ogni mattina per frequentare le lezioni. Una volta stilata la lista delle scuole appetibili, è fondamentale andare a visitare personalmente gli istituti e conoscere i loro referenti. Solo così potremmo capire come funziona la loro organizzazione interna, quali sono le loro caratteristiche e il loro modo di lavorare. Fatto questo è utile interrogarsi sui propri bisogni: sono una persona timida, che fatica a relazionarsi? Meglio optare per una scuola più piccola, più intima, che conta meno iscritti, che potrebbe offrirmi un ambiente più familiare e tranquillo nel quale sentirmi a mio agio. Sono una persona molto attenta allo sviluppo della tecnologia e al passo con i nostri tempi, sempre più digitali? Mi oriento dunque sulla scuola che mi ha offerto più apporti innovativi nella didattica rispetto alle altre: aule pc, lim, lezioni interattive con filmati e audio. Questi sono solo alcuni esempi per rendere l’idea di quanti aspetti vanno valutati nello scegliere la scuola giusta, in modo da intraprendere il nuovo percorso sereni e consapevoli di aver preso la decisione migliore per noi.