Come ti chiami?

Helen.

Parlaci brevemente di te.

Sono una ragazza di 19 anni che vive in provincia di Torino, non ho mai fatto cose memorabili ma vorrei portare un po’ di me al mondo perciò ho scelto un indirizzo dove si può comunicare con la società. Anche se all’inizio potrei sembrare timida quando c’è bisogno di esprimere il proprio pensiero lo faccio senza problemi, tenendo conto anche dei sentimenti altrui.

Perchè hai scelto l'istituto professionale dei servizi socio-sanitari?

Quando ho scelto questo indirizzo ero ancora “piccola”, come tutti d’altronde a quell’età, e mi era stato consigliato da un’amica. Quando però ho iniziato l’anno e le materie specifiche dell’indirizzo mi sono subito resa conto che sarebbe stato il mio futuro occuparmi dei lavori umanistici.

Quale materia trovi ti piace di più dell'istituto professionale dei servizi socio-sanitari e perché?

La materia che mi piace di più è senza dubbio la Psicologia perché mi piace capire cosa pensa e come funziona la mente di una persona e come si comporta in determinate condizioni mediche.

Quale materia trovi più ostica dell'istituto professionale dei servizi socio-sanitari e perché?

La materia più faticosa potrebbe essere Psicologia per colore che non sono di questo ambiente: certe volte anche io faccio fatica, magari potrebbero trovare difficile capire il pensiero dei più grandi esperti della psicologia.

Se tornassi indietro rifaresti l'istituto professionale dei servizi socio-sanitari e perché?

Si lo rifarei, sia per le persone conosciute e sia per gli argomenti interessanti studiati durante i 5 anni.

Cosa farai dopo l'istituto professionale dei servizi socio-sanitari?

Le opzioni sono due: studiare Criminologia forense ispirata da Roberta, famosa criminologa, oppure seguire in un certo senso le orme di mio padre architetto studiando interior design.
scopri di più sull’ 

Istituto dei servizi socio-sanitari

L’istituto professionale dei servizi socio-sanitari potrebbe essere proprio quello che fa per te. Se sei arrivato fino a qui, forse vale la pena dare un’occhiata al corso. E magari passa da scuola a chiedere informazioni!